Mostra tutti

Ecco la lista di password più usate e meno sicure

“123456” Mantiene il primo posto sulla lista delle “Password Peggiori”  secondo l’Annual List redatta da Splashdata

Si parla di criptazione dei dati, di nuovi metodi per proteggere la propria rete dagli hacker. Se, però, l’utente che possiede i dati sensibili non usa password altrettanto potenti, questo lavoro diventa vano. Non sorprende sapere che tra le 25 password più usate nel 2014 la regina rimanga sempre lei: 123456.

Come nelle liste degli anni passati, password semplici e numeriche rimangono comuni ed occupano le prime posizioni.

Le password che appaiono per la prima volta sulla lista di SplashData includono “696.969” e “Batman”.

Secondo SplashData, le password valutate per la lista 2014 erano per lo più tenuti dagli utenti in Nord America e in Europa occidentale.Nel 2014, milioni di password di conti russi sono state anche trapelate, ma le password non sono state incluse nell’analisi.

password-cracking

La Lista  di password frequentemente usate dimostra che molte persone continuano a mettersi al rischio utilizzando password deboli e facili da indovinare.

Ad esempio, gli utenti dovrebbero evitare una sequenza del tipo “qwertyuiop“, che è la prima riga di lettere su una tastiera standard, o “1qaz2wsx”, che comprende le primei due “colonne” di numeri e lettere sulla tastiera.

Non utilizzare un sport preferito, troviamo password – “baseball” e “calcio” che  sono nella Top Ten, e “hockey” e “golfista” che troviamo nella Top 100. Non usare una squadra preferita, come “yankees”, “aquile”, “steelers”, “rangers” e “Lakers” che sono tutte nella Top 100.

Non utilizzare la “data del compleanno” o semplicemente e soprattutto “l’anno di nascita” – 1989, 1990, 1991, e nel 1992 sono tutte nella Top 100 ed i Nomi comuni” come “michael”, “jennifer”, “thomas”, “Giordania”, “cacciatore”, “Michelle”, “charlie”, “andrew” e “Daniel” sono tutti nella Top 50.

Nella Top 100 troviamo parolacce e frasi, hobby, atleti famosi, marchi, e nomi di film.

RangoParola d’ordineCambia dal 2013
1123456Nessun cambiamento
2parola d’ordineNessun cambiamento
312345Up 17
412345678Giù 1
5QWERTYGiù 1
6123456789Nessun cambiamento
71234Up 9
8baseballNuovo
9dragoNuovo
10calcioNuovo
111234567Down 4
12scimmiaUp 5
13Fammi entrareUp 1
14abc123Giù 9
15111111Giù 8
16mustangNuovo
17accessoNuovo
18ombraImmutato
19maestroNuovo
20MichaelNuovo
21superuomoNuovo
22696.969Nuovo
23123123Giù 12
24BatmanNuovo
25trustno1Giù 1

Alcuni semplici consigli per essere più sicuri dagli hacker on line:

  1. Utilizzare le password di otto caratteri o più, abbinando caratteri speciali come [§°òç#*^?&%$£”!] e maiuscole.
  2. Evitare di utilizzare la stessa combinazione username / password per più siti web.
  3. Utilizzare un programma che gestisca le vostre password come SplashID è un deposito di dati sensibili, permette in modo sicuro l’archiviazione di tutte le vostre informazioni personali come account di accesso web, carte di credito, PIN, impostazioni di posta elettronica, ecc utilizzando la crittografia a 256 bit.

Credits

Rocco Balzamà

Rocco Balzamà

Admin & CEO Rocco Balzamà Studio & Agency at Rocco Balzama Digital Agency
Ethical & Growth Hacker | CEH | OSCP | Information Security Senior Manager | Data Governance & Privacy Solutions | Marketing Manager | Cyber Coaching | Penetration Tester... Tutto ebbe inizio nell'estate del 1983, quando le mie mani toccarono per la prima volta una tastiera... ancora oggi, con lo stesso entusiasmo che avevo da bambino aiuto le aziende a proteggersi ed evolversi nel mondo digitale.
Rocco Balzamà