Google presenta Sunroof, il nuovo progetto per l’adozione del fotovoltaico
18 settembre 2015
iOS 9 è finalmente diponibile! [CHANGELOG e LINK per il DOWNLOAD]
21 settembre 2015
Mostra tutti

Hack devices Android con sblocco senza password

Individuata e testata su terminali Nexus, per cui Google ha già distribuito una patch

La falla consente di accedere a un terminale bloccato con qualche copia-incolla.

Basta solo una buona dose di pazienza per accedere a un dispositivo Android che monti Android 5, bloccato dal codice che dovrebbe assicurare il telefono da malintenzionati o renderlo inutilizzabile a seguito di un furto. A dimostrarlo, i ricercatori della University of Texas, che con un video illustrano quanto sia semplice abusare di un bug che interessa parte dei dispositivi Android sul mercato.

La vulnerabilità, classificata da Google di gravità moderata, consente il pieno accesso al terminale bloccato ma può essere sfruttata nel limitati casi in cui si possa stringere in mano un dispositivo altrui che monti una versione del sistema operativo che consenta di eseguire le operazioni necessarie.

A dispositivo bloccato da lockscreen (ma non da PIN o da altre soluzioni di identificazione), è sufficiente accedere alle chiamate di emergenza e iniziare a digitare un codice numerico qualsiasi, di almeno 10 cifre: la stringa dovrà essere di volta in volta copiata e incollata (i ricercatori suggeriscono sia necessario ripetere l’operazione almeno 11 volte), così da ottenere una serie di numeri abbastanza lunga da impedire ulteriori operazioni di copiaincolla. Non tutte le versioni di Android, soprattutto se equipaggiate con un dialer proprietario, permettono di copiare la stringa numerica.

Se è stato possibile copiare la lunga stringa, si ritorna alla home del dispositivo, e la si sblocca per accedere alla fotocamera, che non richiede l’inserimento di alcun codice. L’exploit appare sfruttabile solo per i terminali che consentano, a fotocamera attivata, di accedere al menù quick toggle, anche in questo caso una funzione limitata a pochi dispositivi come i Nexus adottati dai ricercatori. Per accedere alle impostazioni, il dispositivo richiede l’inserimento della password: incollando quante più volte possibile la stringa composta e copiata attraverso la tastiera delle chiamate di emergenza, il terminale è sempre meno reattivo, fino al crash dell’interfaccia utente e al ritorno alla fotocamera. Basta attendere un tempo variabile per assistere anche al crash dell’applicazione della fotocamera, che restituisce pieno accesso al terminale sbloccato.

La falla, spiega lo scopritore John Gordon, è stata individuata smanettando su un terminale Nexus, e solo su terminali Nexus è stata testata. Google ha appena corretto la vulnerabilità con il primo degli update mensili per i dispositivi Nexus, ma, fra le varie versioni custom di Android, non sono stati ancora censiti i dispositivi che presentino le condizioni per risultare vulnerabili.

Via

Valutazione Media
Last Reviewer
Reviewed Item
Hack devices Android con sblocco senza password
Rating
51star1star1star1star1star
Rocco Balzamà

Rocco Balzamà

Admin & CEO Rocco Balzamà Studio & Agency at ErreBi Group S.r.l.
Ethical Hacker | Blogger | Developer | Graphic & Web Designer | Consulente d'Immagine | Social Media Marketing Manager | Copywriter | SEO Specialist | Digital Influencer
Rocco Balzamà
Scarica APP