Controllare se un sito web è infetto da Malware, Virus o Trojan
25 ottobre 2015
CYBERTHREAT REAL-TIME MAP | La mappa del crimine informatico in tempo reale
29 ottobre 2015
Mostra tutti

Facebook attiva Search FYI, il suo motore di Ricerca che sfida Google

Facebook da Giovedì 29 ottobre lancerà una funzione denominata Search Fyi

che permetterà ai suoi utenti di effettuare ricerche in una maniera del tutto simile ad una ricerca sul motore di ricerca Google,per cercare e trovare contenuti negli oltre 2 miliardi di messaggi che vengono condivisi ogni mese nel social network. Gli utenti di Facebook potranno accedere alla funzione tramite la consueta barra di ricerca sul sito web Facebook.com o tramite l’app mobile

Ad esempio, digitando “acqua” nella casella di ricerca, Facebook auto-suggerisce i termini di ricerca popolari e frasi più presenti nei messaggi condivisi dagli utenti, come “acqua su Marte”. Aprendo uno dei risultati, il motore di ricerca rinnovato di Facebbok fornirà articoli, citazioni, foto, video e post correlati degli amici, dei gruppi e degli altri utenti di Facebook che contengono quella parola o frase cercata.

La nuova funzione amplia le funzionalità di ricerca su Facebook. La casella di ricerca che è sempre presente nella barra in alto del sito ha finora permesso di trovare contenuti come amici, gruppi e luoghi. Dal 29 Ottobre, la stessa barra di ricerca sarà ampliata per consentire la ricerca di ogni tipo di contenuto presente e condiviso su Facebook.

“Facebook ha un sacco di contenuti, messaggi e opinioni”, ha detto Rousseau Kazi, un product manager di Facebook, che lavora sulla funzione di ricerca. “Aprire la ricerca a tutto ciò che si trova su Facebook è un grande passo” ha detto

Con oltre 1,5 miliardi di ricerche al giorno e oltre 2000 miliardi messaggi archiviati nei server del social network, aprire la ricerca ad ogni tipo di contenuto era un passo inevitabile per Facebook, che così inizia a concorrere contro Google, il più grande motore di ricerca al mondo.

Molte persone non sanno cos’è internet, e spesso pensano che ‘Facebook’ è Internet, perchè magari sono state abituate a navigare nel social network per seguire le pagine sociali dei siti di loro interesse trascurando Google. Dare la possibilità agli utenti di ricercare qualsiasi cosa nel motore di ricerca interno a Facebook potrebbe rivelarsi una tragedia per Google, visto che 1,5 miliardi di persone stanno su Facebook. La gente già spende più di 46 minuti al giorno per navigare su Facebook, utilizzare il suo programma di chat Messenger o l’app di photo-sharing Instagram app. Più persone usano Facebook, più opportunità avrà il motore di ricerca di trovare contenuti.

La nuova Ricerca consentirà a Facebook di rafforzare la propria battaglia contro Twitter, dal momento che permetterà di cercare contenuti su vari argomenti con aggiornamenti in tempo reale, un po’ come gli #hashtag su Twitter.

Le nuove funzioni di ricerca su Facebook saranno disponibili inizialmente per i membri di Facebook negli Stati Uniti, a partire dal 29 Ottobre. Nelle settimane successive la funzione sarà estesa nel resto del mondo.

E’ importante ricordare che nelle ricerche saranno integrati i messaggi condivisi pubblicamente dagli utenti, e quindi non i messaggi privati.

Search_Large
Tre le novità principali della nuova Ricerca in Facebook – che ha deciso di chiamare Search FYI – ci sono:

Migliori suggerimenti di ricerca: Quando si tocca nella casella di ricerca e si iniziare a digitare, Facebook in tempo reale mostra delle frasi correlate, personalizzate in mase ai termini che si digitano. Durante la digitazione, se compare una frase tra le consigliate che è quella che l’utente sta ceercando, può cliccare su di essa per accelerare la ricerca e aprire subito i risultati.

Nei risultati della ricerca entrano i messaggi pubblici e messaggi degli amici: quando si esegue una ricerca, d’ora in poi compariranno anche i messaggi più popolari che gli utenti hanno condiviso pubblicamente, e i messaggi dagli amici. I nuovi risultati della ricerca verranno organizzati per aiutare l’utente a raggiungere subito ciò che sta cercando e seguire ciò che è popolare su un dato argomento.

La ricerca per trovare conversazioni pubbliche: Quando un messaggio da una celebrità o persona di spicco diventa popolare al punto che può considerarsi una conversazione tramite i messaggi e l’interazione degli utenti, questa avrà maggiore risalto nelle ricerche.

Via

Rocco Balzamà

Rocco Balzamà

Admin & CEO Rocco Balzamà Studio & Agency at ErreBi Group S.r.l.
Ethical Hacker | Blogger | Developer | Graphic & Web Designer | Consulente d'Immagine | Social Media Marketing Manager | Copywriter | SEO Specialist | Digital Influencer
Scarica APP