Amazon Echo Look: adesso la videocamera ci dice come vestire
21 maggio 2017
Leak “Anti public” – Nel Deep Web 17 Gb di password ed email rubate
30 maggio 2017
Mostra tutti

Smau Berlin | Italy Restarts Up in Berlin in programma il 14 15 e 16 giugno

Smau Berlin | Italy Restarts Up in Berlin in programma il 14 15 e 16 giugno

The bridge between the Italian startup ecosystem and the Berlin Hub

A Berlino l’ecosistema italiano dell’innovazione, con le sue startup, con i suoi progetti di innovazione, di rinnovamento e digitalizzazione, con le iniziative di scambio e contaminazione internazionale  e con le sue attività di promozione  e sviluppo delle competenze digitali si prepara a varcare i confini nazionali per valorizzare, attraverso l’innovazione, le sue eccellenze ad un pubblico di imprese e investitori internazionali

Una terza edizione, quella di Smau Berlin | Italy Restarts Up in Berlin, in programma il 14, 15 e 16 giugno che dimostra, attraverso la partecipazione di realtà di spicco nel panorama dell’innovazione del nostro Paese – tra cui la Apple iOs Developer Academy di Napoli,  Città della Scienza, Digital Magics, Future Food Institute, Giffoni Innovation Hub, H-Farm, Invitalia Ventures – aziende come Aruba, Cisco Italia, Intel Italia e i sistemi regionali dell’Innovazione, come interfacciarsi con i mercati internazionali ed in particolare quello della Germania, che rappresenta il primo Paese di destinazione dell’export italiano, sia una priorità. Il lavoro di Smau per scoprire queste eccellenze è partito dai territori, attraverso i suoi eventi regionali ed ora è pronto presentarle a livello internazionale attraverso l’appuntamento con Smau Berlino e, successivamente a ottobre nell’evento annuale di Milano.

Smau Berlin, SMAU, italian startup,

Ed è proprio Agostino Santoni,Amministratore Delegato di Cisco Italia, tra i protagonisti presenti alla tre giorni berlinese a sottolineare come: “SMAU Berlin è una opportunità importante per valorizzare fuori dai nostri confini un ecosistema di innovazione in crescita, che sceglie il digitale per rafforzare ancora di più le eccellenze che ci distinguono, dall’agroalimentare al manifatturiero.   Un anno e mezzo fa ci siamo presi l’impegno di accelerare la digitalizzazione in Italia con Digitaliani,  un piano di investimento importante che ha fra i suoi pilastri proprio lo sviluppo di nuovi modelli di collaborazione e co-innovazione, per una trasformazione tecnologica “a tutto tondo” del nostro Paese. Con questo piano stiamo contribuendo a creare un percorso che è italiano ma allo stesso tempo internazionale, e a Berlino avremo l’occasione di raccontarlo”.   Digitaliani sarà uno dei tanti progetti presentati nella tre giorni berlinese: un modello di collaborazione e di trasformazione tecnologica che ha avuto come punto di partenza l’Italia e che ora si presta a diventare internazionale.

E di Open Innovation applicata all’Industria 4.0 ci parlerà Maurizio Riva, Country Manager di Intel Italia che evidenzierà il ruolo di Intel quale facilitatore nell’avvio di processi di innovazione da parte delle aziende, con particolare riferimento all’ambito dell’Industria 4.0 e di come le startup abbiano un ruolo fondamentale nell’abilitare nuove competenze nelle aziende esistenti.

Sul tema dello sviluppo delle competenze  e della formazione in  ambito digital, interverrà Giorgio Ventre, Direttore scientifico della iOS Developer Academy, la prima Developer Academy di Apple il quale, afferma che “La developer Acedemy di Apple e dell’Università di Napoli Federico II è stata creata con l’obiettivo di attrarre talenti provenienti da tutta Europa per essere formati nella progettazione e nello sviluppo di applicazioni del futuro, fornendo un importante contributo all’arricchimento dell’ecosistema digitale globale. SMAU Berlin è il luogo ideale per incontrare innovatori e aziende digitali per attivare i partenariati e per presentare i nostri talenti in Europa.”

In ottica di consolidare la propria posizione oltre confine e di fornire all’ecosistema internazionale gli strumenti tecnologici più efficaci e il know-how per crescere e svilupparsi, Stefano Sordi, Chief Marketing Officer di Aruba afferma che: “Partecipare ad un evento internazionale come Smau Berlin è un’occasione importante per Aruba per consolidare la propria posizione sui mercati internazionali attraverso un’offerta di servizi cloud che può essere fruita a livello globale. Incontreremo l’ecosistema dell’innovazione internazionale per mostrare, alle startup in primis, quanto il cloud rappresenti un boost incredibile per il loro sviluppo. Lo faremo raccontando loro “We START you UP”, il  programma nato proprio con l’ obiettivo primario di fornire know-how e strumenti perché la tecnologia non sia più un problema tale da rallentare un modello di business potenzialmente esplosivo”.

A Smau Berlin saranno presenti anche i sistemi regionali dell’innovazione per presentare le proprie startup, siglare accordi di scambio internazionale e presentare le proprie attività vòlte ad attrarre gli investimenti sul territorio regionale. Saranno infatti presenti la Regione Campania con l’obiettivo di allacciare nuove relazioni internazionali e presentare il progetto Erasmus Startup: un progetto a supporto dei giovani imprenditori che vogliono acquisire competenze  per far crescere il proprio progetto di business attraverso un periodo di permanenza, da 1 a 6 mesi all’interno di incubatori e imprese internazionali. La Regione sarà affiancata da una selezione di startup del territorio così come la Regione Liguria, la Regione Emilia-Romagna, le  Marche, la Basilicata e la Val d’Aosta.

A palazzo Italia, il 15 giugno, nell’ambito di un programma di speed pitching, di incontri one to one e all’interno di un’area espositiva, saranno presentate al pubblico di investitori e imprese tedesche e internazionali 50 innovazioni nei settori strategici dell’economia italiana: dall’Agrifood al Fashion e Design, dalle Industrie Creative al Turismo fino ai temi legati all’Industria 4.0 e al FinTech:  dalla stampante in 3D, stampata a sua volta con una stampante 3D in materiale biodegradabile presentata dalla startup di Avellino 3Drap, alla startup start up innovativa piacentina BYentO che alleva diverse specie di insetti attraverso una rete produttiva e commerciale ispirata al franchising per l’ottenimento di molecole di interesse agronomico, chimico ed industriale. Si parlerà di agricoltura di precisione con la startup Omica e di Agriopendata con EZ Lab, la startup padova selezionata fra le 10 realtà ammesse per il 2017 a Thrive AgTech, l’acceleratore di riferimento a livello mondiale per quanto riguarda l’agritech e lo smartfood e che a Berlino presenterà “WINE Blockchain”, la prima soluzione digitale per la tracciabilità e la certificazione della filiera di produzione del vino realizzata in collaborazione con Ernst & Young Italia; si parlerà di innovazione per il mercato dell’automotive con Guarnieri Solutions, startup di Genova che ha realizzato un dispositivo di allarme per veicoli, Loki Car, progettato e realizzato allo scopo di risolvere problemi quali la clonazione dei codici di accesso dei radiocomandi oltre che i disturbatori di radiofrequenze (Jammer) che ne inibiscono il funzionamento. Si parlerà di salute e benessere con Leafgreen, startup marchigiana che  realizza cosmetici da piante organiche, grazie ad un processo brevettato ad alta tecnologia che implica l’inserimento di erbe fresche o fiori e lisati dalla biofermentazione nel prodotto. Attraverso questo processo la startup è in grado di ottenere un prodotto certificato biologico con una elevata funzionalità cosmetica e proprietà aromaterapiche.

Non mancheranno poi le startup che si occupano, attraverso la realtà virtuale di promuovere il territorio italiano, come Immensive, startup di Caserta che sviluppa applicativi di realtà virtuale immersiva per molteplici settori, tra cui quello dei Beni Culturali e  del Turismo per valorizzare patrimoni culturali e siti d’interesse, così come le startup che si occupano di promuovere e commercializzare la moda “made in italy” come ad esempio  Zakeke by Futurenext, startup di Milano che, attraverso una innovativa piattaforma cloud consente ai gestori di portali e-commerce e ai Merchant di integrare, nel proprio sistema, un configuratore di prodotti a 360°, in 2d e in 3d, per offrire ai propri clienti la possibilità di personalizzare ‘live’ i prodotti in vendita attraverso un’interfaccia semplice e veloce e Codingando, startup di Matera che e realizza software in cloud, app, e-commerce e codice personalizzato e he ha realizzato SellingDoc, l’unico software per attività di abbigliamento che vogliono gestire il loro business da un’unica soluzione in cloud multilivello e multiutente per vendere online e offline in maniera sincronizzata sfruttando le massime potenzialità dei marketplace e di un gestionale di ultima generazione.

Per info: www.smau.it/berlin17/

Valutazione Media
Last Reviewer
Reviewed Item
Smau Berlin Italy Restarts Up in Berlin in programma il 14 15 e 16 giugno
Rating
51star1star1star1star1star
Rocco Balzamà

Rocco Balzamà

Admin & CEO Rocco Balzamà Studio & Agency at ErreBi Group S.r.l.
Ethical Hacker | Blogger | Developer | Graphic & Web Designer | Consulente d'Immagine | Social Media Marketing Manager | Copywriter | SEO Specialist | Digital Influencer
Scarica APP